Please help Venice… it needs good lighting ASAP!

image

I do not want to write more…
Just take a look and use your eyes.

Scritto con WordPress per mônafon Android

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Breve guida per progettare la luce… e basta!

Mi incuriosisce molto trovare nuovi modi di approcciare un progetto.
Basta cercare su Internet e non si finisce mai di imparare (notato l’ironia?):

http://architetticampagna.blogspot.it/2012/08/breve-guida-per-progettare-la-luce.html?m=1

Certo, nessun mio collega si sarebbe mai sognato di definire precisamente le temperature di colore necessarie ad illuminare case o negozi con i LED.
Per analogia, dovremmo definire esattamente il colore delle piastrelle del bagno e le dimensioni esatte della cucina in un progetto di architettura…

Basta scrivere di cose di cui non capite nulla, per favore!

Scritto con WordPress per mônafon Android

Pubblicato in Casa, Design, LED | Lascia un commento

Comunicare il design

image

Conferenza stampa in diretta da Milano.
Le telecamere inquadrano il sindaco a mezzobusto. Notato niente, alla sua destra?

Un fiorire di prese a parete, posizionate senza ritegno e teletrasmesse via etere.

Milano è piena di designers, nessuno ha pensato ad un fondale diverso? Costava troppo, forse…

Scritto con WordPress per mônafon Android

Pubblicato in Design | Lascia un commento

Dobbiamo spegnere la luce di notte?

Ho trovato un bell’articolo di Le Monde (http://www.lemonde.fr/planete/article/2012/07/03/doit-on-couper-l-eclairage-public-de-nuit_1728446_3244.html) che riporta un esperimento di riduzione dei consumi di energia elettrica e di spegnimento dell’illuminazione pubblica, da mezzanotte alle 5.00, prima dell’alba.

1728717_3_b58a_les-grandes-villes-son-souvent-en-retard-dans_a9f7795d1fd903596683e3fe9fc8ff06

La sfida non è stata quella di lasciare tutto al buio, quanto quella di razionalizzare cosa illuminare.

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

ATTENZIONE! Lo scopo delle luci è produrre illuminazione, ma solo orizzontale!

Mi è capitato di visitare un sito dove si parla di “risparmiare energia elettrica” e ho letto i vari post. Certo, scrivere banalità non è da tutti, ma qui è stato elevato a livello di arte.

Cito:

Illuminazione

La distribuzione della luce su una superficie orizzontale. Lo scopo di tutte le luci è di produrre l’illuminazione.

Le superfici verticali non verranno illuminate, altrimenti dovremmo consumare più energia elettrica?!

MGB

Facciamoci una bella risata, ma cerchiamo anche di istruire l’autore, credendo alla sua buona fede: http://www.mygreenbuildings.org/2010/01/27/risparmiare-energia-elettrica-illuminazione-proprieta-luce.html.

Aggiornamento del 30/04/2013: è misteriosamente scomparsa dal sito incriminato la definizione di cui sopra. Potenza del web…

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

EMDEOLED developed the world’s first inner-coated OLED light bulb

MDEOLED is a German company that is developing an OLED based light bulb for residential lighting in collaboration with the University of Technology Braunschweig. Basically the idea is that using an inner-coating process, they are creating a replacement for regular bulbs in which the glass is coated from the inside.

They have developed their first prototypes (unfortunately they did not disclose any technical details).

Source: http://www.oled-info.com/emdeoled-developed-worlds-first-inner-coated-oled-light-bulb

 

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Ricordeve del povero fornareto!

Avete mai guardato bene la facciata esterna della Basilica di San Marco, a Venezia,  dalla parte del bacino? Vi sono presenti due fiaccole, accese di notte e spente di giorno.

forn8

Sono state poste  in ricordo ed in memoria del povero Pietro Fasiol, chiamato Fornareto, come monito per la città e per chiunque arrivasse a Venezia.

Ricordano un fatto del 1507, un grave errore giudiziario… puoi leggere la storia qui:

http://www.venessia.com/fornareto.htm

e qui http://www.veneziatiamo.eu/CalledelaMandola.html

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento